Home / Cronaca / Gilet Gialli: “Stato di emergenza, stato di polizia, non ci impediranno di manifestare!”. Ferita una donna di 71 anni – VIDEO LIVE

Gilet Gialli: “Stato di emergenza, stato di polizia, non ci impediranno di manifestare!”. Ferita una donna di 71 anni – VIDEO LIVE

Nonostante le misure repressive prese dal governo Macron, i Gilet Gialli non si fanno intimidire e tornano a manifestare nelle città francesi per il diciannovesimo sabato consecutivo. A Nizza, la Polizia per sgombrare una piazza dai manifestanti ha effettuato le prime cariche. Ferita una donna di 71 anni.

Le ripercussioni dell’atto 18 di mobilitazione dei “Gilet gialli” non hanno precedenti dall’inizio delle proteste del movimento. Divieti di manifestare in diversi luoghi in Francia, schieramento della forza Sentinel, cambio di strategia per la polizia … Tante misure che il governo è stato rapido a prendere il giorno dopo un evento segnato da degradi, saccheggi e altre violenze a Parigi, in particolare sull’Avenue des Champs-Elysees.

I “Gilet Gialli” non sembrano essere scoraggiati finora. Molti appelli per protestare oggi per il 19° sabato consecutivo sono emersi sui social network. A Parigi, una manifestazione annunciata dovrebbe partire da Denfert-Rochereau per arrivare sulla piazza del Sacré-Coeur. Altri Gilet gialli hanno detto che vogliono riunirsi sugli Champs-Elysees, sfidando il divieto della prefettura di Parigi.

Anche a Nizza, i Gilet Gialli lanciano appelli per incontrarsi nonostante il divieto di manifestare. Una “marcia regionale Hauts de France” è stata organizzata tra Tourcoing e Lille. Altri appelli amanifestare sono stati lanciati ovunque in Francia, come a Caen, Montpellier, La Rochelle o Tolosa.

I vandalizzati la scorsa settimana, i Fouquet’s di Parigi hanno preso precauzioni per l’Act 19, difendendosi con protezioni metalliche.

Unità anti-incidente soprannominate BRAV (brigate di azioni violente) sono state schierate, sostituendo le precedenti DAR (distacco ad azione rapida). Due droni sorvoleranno la capitale per dirigere più efficacemente la polizia e i gendarmi sulle aree a rischio e punti chiave possono essere utilizzati per identificare i “rivoltosi”.
I funzionari dotati di LBD saranno equipaggiati con nuove cartucce “che a differenza delle cartucce, caratterizzate da” marshmallo “da alcuni, sono ritenute  più efficienti”, ha detto il prefetto della polizia, anticipando “l’ovvia” presenza di elementi radicali.

A Nizza, il numero di forze di polizia schierate è impressionante. Il sindaco della città, Christian Estrosi, ha emesso un decreto che vieta le dimostrazioni, ricorda France Bleu .

A Rouen, la prefettura della Senna Marittima ha adottato un decreto che proibisce le dimostrazioni sulle strade pubbliche nel centro della città tra le 10:00 e le 22:00. Un giornalista del 76Actu ha riferito di una manifestazione nonostante il divieto, ma non ha detto se era nella zona interdetta.

Raduno dei Gilet Gialli a Tarbes, nelle Hautes-Pyrénées.

Sulla piazza Garibaldi a Nizza si sono radunati decine di Gilet gialli, nonostante il divieto di manifestare. La polizia effettuerà controlli di identità e potrebbe procedere a verbalizzazioni, html” target=”_blank”>secondo France 3 .

La marcia dei Gilet Gialli per le strade di Rouen su un percorso diverso rispetto alle settimane precedenti, la polizia ha bloccato l’accesso al centro città, dove la manifestazione è stata vietata.

I Gilet Gialli stanno iniziando a radunarsi a Place Denfert-Rochereau a Parigi con uno striscione che recita: “RIC per una banca nazionale e liberazione dal debito”.

“Stato di emergenza, stato di polizia, non ci sarà impedito di dimostrare!” gridano i gilet antiproiettili rossi di Rouen, dove, come in molte città del paese, è stato proibito di manifestare in un’area centrale città.

Le forze di polizia hanno caricato i manifestanti a Nizza per evacuare il posto Garibaldi, dove c’erano diverse persone nonostante il divieto del prefetto. Una donna è stata ferita secondo France 3 .

Fonte Clicca QUI!

Check Also

Choc a Fiumicino, uomo tenta di uccidersi: si voleva lanciare dal terminal

Choc a Fiumicino. Un uomo ha tentato di uccidersi lanciandosi dal terminal dell’aeroporto. È stato solo …

Lascia un commento